New York
, 06. Dicembre 2016
Una vita per la performance tra dolore e sofferenza

Marina Abramović

La sua arte è sempre una riflessione su sé stessa. La performance-artist più famosa e implacabile ha portato il suo corpo al confine in maniera impressionante. Ora la settantenne ha presentato la sua autobiografia, "Attraverso i muri". Una retrospettiva.

x-working Marina Abramovic, l'artista è presente durante il Vienna International Film Festival 2012, per Gartenbaukino
Marina Abramovic, l'artista è presente durante il Vienna International Film Festival 2012, per Gartenbaukino

Marina Abramović è nata a Belgrado nel 1946 come figlia di partigiani di lotta. Ha avuto un'infanzia terribile, la madre spesso la picchiava di santa ragione. Lei stessa dice che era il modo utilizzato dalla madre per preparare Marina alla dura vita. Marina ha cercato di trasformare questi traumi in arte nei suoi primi spettacoli, che spesso erano tra dolore e sofferenza. Ad esempio, si pettinava i capelli con un pettine di metallo fino a quando tutto le facesse male, si frustava per due ore finché non sanguinasse, o si scalfiva il pentagramma nella parte superiore del corpo con un taglio di vetro. Nel 1974, una performance di questo genere ha raggiunto il suo picco più alto: Marina Abramović ha offerto agli spettatori 72 strumenti, seghe, martelli e asce con i quali avrebbero potuto ferirla. Lo spettacolo è durato sei ore e l'artista ha quasi dissanguato.

La ricerca di esperienze marginali e il fatto che le vite umane esistono nella paura della morte, e che sia una sofferenza, ha portato la trascendenza della materialità in un punto di morte. Magia, metafisica e misteri caratterizzano le sue opere.

Dal 1976 in poi, Marina ha lavorato con il suo compagno Ulay (Frank Uwe Laysiepen). Sono nati lo stesso giorno. Con lui, si sono evoluti spettacoli di coppia profondi, come i baci di respirazione, sviluppato fino a perdita di coscienza, o il cammino dell'uno verso l'altro fino a quando i loro corpi nudi si sono scontrati. Dopo 12 anni, la coppia si divise. La loro ultima azione li ha portati a una lunga marcia sulla Grande Muraglia cinese nel 1988. Ulay da ovest, Abramović da est. In questo viaggio, Ulay l'ha tradita con la traduttrice cinese, che è poi rimasta incinta di lui. Lo ha confessato alla sua partner sul muro e si separarono in maniera spettacolare. Il cuore di Marina si è spezzato.

Negli ultimi anni, Marina si dedica ad una fase auto-riflessiva in ambienti museali chiusi o sui palchi. Per la sua performance "La casa con vista sull'oceano" (2002), l'artista d'eccezione ha trascorso dodici giorni e notti senza cibo in una galleria di New York. Uno dei degli eventi più imponenti è stato "The Artist is Present" (2010). L'artista si sedette per tre mesi tutto il giorno su una sedia nel MoMa di New York, e ha invitato la gente a sedersi e guardarla negli occhi. Più di 80.000 persone hanno voluto farlo. Era un eccesso di tempo e fatica. Molti dei visitatori piangevano mentre la guardavano negli occhi. Al termine di questa performance, Ulay si sedette di fronte al suo spirito affine dopo tutti questi anni. Milioni di persone hanno visto la clip di Youtube che cattura questo momento. Ha detto al momento: "Quando ho alzato la testa e lo guardai negli occhi, era come se tutta la mia vita fosse corsa fuori in un time-lapse per me." Marina piangeva in silenzio.

In Hudson (New York), l'artista eccezionale ha fondato il Marina Abramovic Institute nel 2013, che è dedicato alla promozione e diffusione della performance art. Qui, la famosa artista vuole trasmettere la sua arte immateriale e le tecniche spirituali di espansione della coscienza ai giovani artisti.

© 2016 – x-working

Ricerca articolo in

x-working Rivista d'Arte - Team di Redattori

Il team x-working di redattori che indagano e scrivere per la rivista d'arte:

Profile picture for user sonja_bachmann
Sonja
Bachmann
Profile picture for user sonja.bachmann
Sonja
Bachmann
Arti Letterarie
Profile picture for user Eugenia
Eugenia
Kistereva
Disegno
Profile picture for user giuliana_koch
Giuliana
Koch
Arti Letterarie
Profile picture for user mercedes_llorente
Mercè
Llorente
Arti Letterarie
Profile picture for user Giulia
Giulia
Mi
Recitazione
Profile picture for user annelie_neumann
Annelie
Neumann
Arti Letterarie
Profile picture for user Daria_Ivanova
Дарья
Иванова
Arti Letterarie