Stockholm
, 02. Dicembre 2016
I thriller nordici, il crimine che è venuto dal freddo

Generi letterari. Il noir

Il romanzo nero ha conosciuto negli ultimi anni una rinascita in tutto il mondo. Ne sono apparsi molti e di alta qualità e ciò ha portato alla rottura della visione di alcuni esperti, che hanno considerato il genere noir un sottogenere nel senso più dispregiativo. Anche il romanzo nero è andato incontro al processo di globalizzazione e per questo adesso possiamo leggere romanzi gialli provenienti dai luoghi più remoti. Tuttavia, il romanzo nordico ha goduto di particolare successo. Come si spiega questo fenomeno?

x-working Il romanzo noir nordico occupa un posto di rilievo nel panorama letterario internazionale.
Il romanzo noir nordico occupa un posto di rilievo nel panorama letterario internazionale.

Quando parliamo di romanzo giallo scandinavo, probabilmente tutti pensano alla conosciutissima trilogia di Stieg Larsson, Millennium. Tuttavia, se vogliamo cercare dei punti di riferimento, sarebbe forse più corretto parlare prima di tutto dell'autore svedese Henning Mankell da poco scomparso, creatore della serie di romanzi del detective Kurt Wallander e il meno conosciuto, ma sicuramente molto interessante Sjöwall e Wahlöö , anche lui svedese, che tra il 1965 e il 1975 ha scritto una serie di romanzi che vedono come protagonista l’ispettore Martin Beck. È interessante notare che questi romanzi hanno avuto esito internazionale solo pochi anni fa e molti editori li hanno ristampati e ripubblicati.

Ma cos’è che attira così tanto l’attenzione dei lettori? Probabilmente la ragione si trova nello scontro che si verifica tra la percezione che le persone hanno dei paesi nordici, come esempio di stato sociale e le storie e le scene di violenza che questi autori riportano.

Questo interesse verso il romanzo noir nordico risiede inoltre nel fatto che questi romanzi, al di là del loro carattere fittizio, svelano un lato sconosciuto di questi paesi. I problemi sociali (il razzismo, la povertà, l’alcolismo ...) che non si associano mai a nord, si riflettono in questi romanzi, rompendo con forza gli stereotipi.

Alcuni critici sostengono che questo tipo di romanzo è sopravvalutato. È vero che molto è stato tradotto e non sempre di altra qualità. Ma tra la folla di autori tradotti, non si può negare l'alto livello di alcuni di essi, come quelli già accennati in precedenza, l'islandese Arnaldur Indriðason o il norvegese Jo Nesbø. In ogni caso, vale la pena dargli un'occhiata perché sicuramente rompono gli schemi a cui siamo abituati.

© 2016 – x-working

Ricerca articolo in

x-working Rivista d'Arte - Team di Redattori

Il team x-working di redattori che indagano e scrivere per la rivista d'arte:

Profile picture for user sonja_bachmann
Sonja
Bachmann
Profile picture for user sonja.bachmann
Sonja
Bachmann
Arti Letterarie
Profile picture for user Eugenia
Eugenia
Kistereva
Disegno
Profile picture for user giuliana_koch
Giuliana
Koch
Arti Letterarie
Profile picture for user mercedes_llorente
Mercè
Llorente
Arti Letterarie
Profile picture for user Giulia
Giulia
Mi
Recitazione
Profile picture for user annelie_neumann
Annelie
Neumann
Arti Letterarie
Profile picture for user Daria_Ivanova
Дарья
Иванова
Arti Letterarie