Amsterdam
, 31. Gennaio 2017
Atlante della miseria mondiale e della violenza globale

World Press Photo

Il World Press Photo il è premio più importante al mondo nell'ambito del fotogiornalismo. La particolarità di questo concorso è la partecipazione di giornalisti della stampa di tutto il mondo. Il concorso è stato portato avanti fino alla 59° volta nel 2016. Dopo la selezione dell'immagine del vincitore, si svolgono mostre itineranti in più di 100 città in 45 paesi in tutto il mondo.

x-working World Press Photo Exhibition di Amsterdam, maggio 2013, PersianDutchNetwork - Own Work
World Press Photo Exhibition di Amsterdam, maggio 2013, PersianDutchNetwork - Own Work

Nella competizione per l'anno 2015, la giuria, sponsorizzata da Canon, ha dovuto scegliere la foto vincitrice tra 82.951 presentazioni di da 5.775 fotografi professionisti da 128 paesi. Oltre alla Press Photo dell'anno, vengono assegnati premi in sette categorie. Le categorie di quest'anno erano Notizie Generali, Spot News, Sport, questioni contemporanee, la vita quotidiana, la gente e la natura. Inoltre in ogni categoria vengono assegnati tre premi per il miglior fotogramma e tre premi per le migliori foto della serie / Photostories. L'immagine vincente è rimunerato con 10.000 euro. Dal momento che il premio viene sempre assegnato per argomenti relativi a eventi rilevanti dell'anno precedente, la concorrenza può anche essere considerata come una sintesi degli affari attuali mondiali.

Per l'anno 2015, il fotografo australiano Warren Richardson ha ricevuto l'ambito premio. Ha fotografato un rifugiato che porge il suo bambino attraverso le sbarre al confine tra la Serbia e l' Ungheria. La foto è stata scattata nella notte del 28 agosto 2015. Richardson ha dovuto prendere la foto al chiaro di luna, perché altrimenti avrebbe rivelato i profughi ricercati dalla polizia.

Il francese Corentin Fohlen ha ricevuto il secondo premio nella categoria "Spot Notizie Singles" per la sua foto di manifestanti che protestano contro il terrorismo a Parigi dopo gli attacchi alla rivista di satira "Charlie Hebdo". Altri premi sono andati a Zhang Lei (1 ° posto nella categoria "Contemporary Issues Singles"), che è una città infestata nel nord della Cina. Oppure al fotografo russo Sergey Ponomarev, che è stato premiato con il primo premio nella categoria "General News Stories". Ha fotografato l'arrivo dei profughi sull'isola greca di Lesbo.

Le immagini premiate sono mostrate in più di 100 città in più di 45 paesi nel corso dell'anno. Più di 3,5 milioni di persone sono attese in tutto il mondo. Le mostre sono per lo più libere. Per le mostre in corso si può andare suhttp://www.worldpressphoto.org/exhibitions e verificare gli ultimi eventi.

© 2017 – x-working

Ricerca articolo in

x-working Rivista d'Arte - Team di Redattori

Il team x-working di redattori che indagano e scrivere per la rivista d'arte:

Profile picture for user sonja_bachmann
Sonja
Bachmann
Profile picture for user sonja.bachmann
Sonja
Bachmann
Arti Letterarie
Profile picture for user Eugenia
Eugenia
Kistereva
Disegno
Profile picture for user giuliana_koch
Giuliana
Koch
Arti Letterarie
Profile picture for user mercedes_llorente
Mercè
Llorente
Arti Letterarie
Profile picture for user Giulia
Giulia
Mi
Recitazione
Profile picture for user annelie_neumann
Annelie
Neumann
Arti Letterarie
Profile picture for user Daria_Ivanova
Дарья
Иванова
Arti Letterarie